Un brano su Paderno Dugnano (e la Cascina Glucosio)

Ho trovato un libro che parla di progetti architettonici nella nostra città, visto che ci sono un paio di brani inerenti al blog li riporto

“All’angolo tra le vie Buozzi e Leonardo da Vinci…”

e qui il professor Luciano Crespi dimostra che sarà pure docente universitario al Politecnico di Milano ma che sta per parlare della Cascina Glucosio senza averla mai vista dal vivo, perché Cascina Glucosio sta all’angolo tra via buozzi e via Repubblica, come sa chi l’ha visitata o semplicemente l’ha rintracciata su una cartina come quella che potete vedere sul blog cliccando qui.

“..di Paderno Dugnano si trova Cascina Glucosio. Si ritiene che la sua costruzione risalga alla seconda metà dell’Ottocento ed ancora oggi conosciuta, a causa della sua originale destinazione a industria per la lavorazione dello zucchero, come “La fabbrica”. Le analogie tra alcune parti del suo fronte principale, su via Buozzi, e il secondo progetto di Heinrich Tessenow, del 1910, per l’Istituto Jacques-Dalcroze a Hellerau, sono sorprendenti…”

Nella pagina successiva c’è il progetto…le analogie sono sicuramente soprendenti, ma non altrettanto evidenti.

“I temi compositivi declinati in quel progetto da Tessenow saranno ripresi anche in altre opere successive, a dimostrazione della rilevanza che l’architetto tedesco attribuiva loro.

Non si sa, invece, chi sia stato il progettista di Cascina Glucosio. Forse, come per molte architetture di quegli anni, potrebbe anche non esistere neppure un progetto, nel senso che oggi attribuiamo a questo termine. E trattarsi, più probabilmente, di consuetudine costruttiva, detenuta dallo stesso realizzatore dell’opera, a dimostrazione di come non soltanto i modelli colti dell’architettura siano debitori nei confronti di una parte della tradizione costruttiva diffusa nelle diverse aree geografiche, cosa peraltro dimostrata anche da alcuni maestri della’architettura del Novecento, come lo stesso Le Corbusier o, in Italia, Franco Albini, ma anche di quanto, viceversa, alcuni esempi di architettura corrente, o, per usare un termine linguistico, “volgare”, siano stati capaci, magari inconsapevolmente, di comunicare attraverso la medesima lingua, quasi si tratti di una koiné comune”

pagina 13, “Eloquenza dell’architettura pubblica“, Luciano Crespi

Architettura pubblica e interni urbani
Progetti per Paderno Dugnano
a cura di Luciano Crespi
Guerini e Associati, 2003

Annunci

Informazioni su Gianni Rubagotti

Videoenciclopedia dell'architettura, dell'urbanistica e del territorio di Paderno Dugnano e del milanese
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized, VideoenciclopediaMI, VideoenciclopediaPadernoDugnano e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un brano su Paderno Dugnano (e la Cascina Glucosio)

  1. Pingback: Un brano su Villa Asnaghi | Videoenciclopedia dell'Architettura, dell'Urbanistica e del Territorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...