Meglio crollato ma pubblico: lo statalismo dei falsi amanti dell’arte

salviamo

E’ nata una nuova pagina facebook per salvare Villa Mirabellino.

Benissimo verrebbe da dire, finalmente si vuole recuperare una Villa molto bella nel parco di Monza, una villa da tempo chiusa.

Non è così: la si vuole salvare ma…dalla privatizzazione.

Finché era chiusa e stava andando in rovina andava bene, ma ora che si prende atto di non avere i fondi per sistemarla e si cerca un privato che la renda un bene profittevole e quindi li generi subito un’insurrezione.

Intendiamoci, il privato deve rispettare il bene e i suoi vincoli. Ma proprio per questo esiste una soprintendenza che deve fare il suo lavoro. E questa è pubblica, non privata.

Ma si sa, il pubblico tutela meglio i beni culturali per cui tutto deve rimanere pubblico: come la cupola di Noto crollata, la Torre civica di Pavia crollata facendo alcuni morti, Pompei che va a pezzi. L’importante è che sia pubblico, un cumulo di macerie…ma salvato dall’intervento del privato.

Il crollo della Torre civica dopo 8 secoli di esistenza

Annunci

Informazioni su Gianni Rubagotti

Videoenciclopedia dell'architettura, dell'urbanistica e del territorio di Paderno Dugnano e del milanese
Questa voce è stata pubblicata in Comunicazionidiservizio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Meglio crollato ma pubblico: lo statalismo dei falsi amanti dell’arte

  1. Giovanni Perego ha detto:

    La Villa Mirabellino ricade all’interno del Parco di Monza, interamente di proprietà pubblica (Comuni di Monza e Milano). E’ l’unica isola di proprietà demaniale.
    E’ giustamente uno scandalo che sia stata lasciata andare in rovina, da parte del demanio. Ma non ha senso che venga venduta ai privati.
    Sarebbe di grande importanza che il Consorzio che gestisce il Parco e la Villa Reale, oppure lo stesso Comune di Monza si facciano avanti per richiedere un diritto di prelazione ed acquistarla..
    Allora sì che sarebbe possibile progettarne il recupero.

    Cordiali saluti
    Arch. Giovanni Perego

  2. videoenciclopedia ha detto:

    Sarebbe di grande importanza anche che Naomi Campbell mi chiamasse per offrirmi un week end con lei. Purtroppo nel mondo reale non va così.

    Per acquistare e rimettere a posto la villa serve il vile ma utilissimo denaro.

    Dove pensa di trovarlo: licenziando i pubblici dipendenti (parliamone)? Aumentando Tares e tasse sulla casa e sulle poche aziende che tengono? Tagliando i servizi sociali per le famiglie in difficoltà?

    Ricordo che nel frattempo da quel che ho capito c’è una spesa immensa da affrontare per Villa Reale e il suo mantenimento e restauro.
    Vogliamo tagliare su quello?

  3. Giovanni Perego ha detto:

    I fondi per la Villa Reale sono già stanziati ed il restauro è in corso.
    I comuni di Monza e Milano, non sono ancora alla canna del gas, ed hanno fondi (gli oneri delle concessioni edilizie, per esempio) che vanno obbligatoriamente destinati agli investimenti.
    Monza, per esempio, quest’anno sta spendendo molti milioni di euro per la (doverosa) sistemazione dell’area sopra il tunnel della statale 36. Così come, nel parco di Monza è stata restaurata la Cascina costa Alta, con il contributo del Comune e della Regione e grazie alla Cooperativa Meta che la gestisce per fini sociali. Certo il patto di stabilità limita gli investimenti, ma non li blocca del tutto.Una amministrazione saggia acquisirebbe la Villa Mirabellino per poi affidarne la gestione ad un privato, per fino sociali, chiedendogli di contribuire al restauro.

    Arch. Giovanni Perego

  4. videoenciclopedia ha detto:

    Un modello tipo quello di alcune cascine milanesi dove il privato paga un affitto e realizza qualcosa di interessante nel luogo pubblico già mi convince di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...