L’Abbazia di Monluè, Milano

Parlando di cascine è indispensabile accennare alla gloriosa attività agricola voluta anche nel Milanese dalle abbazie: Chiaravalle, sorta nella fascia delle risorgive, Morimondo (pure cistercense), la Mirasole degli Umiliati (fondata ne XIIII secolo), la cui confraternita gestiva anche quella di Monluè, la più prossima alla città, e che proprio per questa sua posizione ha avuto una sorte ingrata: fagocitata dall’urbanizzazione galoppante, spogliata delle sue peculiarità rurali, rimasta deserta e, da ultimo, mentre sembrava lasciata a un tetro degrado, è rientrata nella attenzioni del Comune, che vuole sottrarla a quell’amaro amen che non cancella soltanto mattini, ma in qualcuno anche battiti del cuore.

Ma pur avendo perduto la sua vitalità, l’abbazia di Monluè è sempre stata meta di passeggiate domenicali, offrendo il pretesto ai visitatori per ricordare, o per apprendere, le gioie e i dolori che la vita campestre dispensava.

Da “L’amaro destino delle cascine” in Piero Orlandi (foto) e Franco Presicci (testi), Cascine in Lombardia, Edizioni CELIP Milano, 1993

Annunci

Informazioni su Gianni Rubagotti

Videoenciclopedia dell'architettura, dell'urbanistica e del territorio di Paderno Dugnano e del milanese
Questa voce è stata pubblicata in cascine e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...